Commedie

In questa sezione potete trovare una descrizione delle commedie che sono state portate in scena in passato o che sono attualmente in rappresentazione.
In alcuni casi potete vedere degli spezzoni di alcune di esse.

O Dente do Giudissio

E' una delle commedie più divertenti del repertorio goviano, fra le più rappresentate; l'unica nella quale Govi si permetteva il ruolo di Don Giovanni, impenitente malgrado l'età. Tutto il contrario del nipote Pippo, giovane dabbene, che sta per convolare a giuste nozze. Ma alla fine sarà proprio lo zio scapestrato a salvare l'ingenuo giovanotto. Con un' ulteriore sorpresa finale....





Interpreti: Pier Luigi De Fraia, Renato Cattani, Mariangela Testani, Paola Carozzino, Fulvia Garibotti, Francesco Oberti, Marcello Turmolini, Alice Bignone, Patrizia Baldi.
Regia: Pier Luigi De Fraia
Direzione di scena: Carla Testani


Pesci Rossi

Come i pesci rossi: nella vaschetta sono tranquilli, alcuni adagiati sul fondo, altri fanno evoluzioni lenti, sornioni, dignitosi; ma basta che qualcuno si avvicini e butti dentro il boccone ecco che vengono a galla urtandosi, spingendosi a colpi di coda, così anche gli stravaganti inquilini “do scio Gaspare” quando si prospetta la possibilita' di venire in possesso dell'eredita' lasciata dal padrone di casa destinata a chi si dimostrera' piu' meritevole, si agitano litigano e mettono in luce i loro peggiori difetti.
Riusciranno a prendere possesso dell'ambito “ boccone” ?
Questa gustosa commedia rappresentata con successo da Gilberto Govi negli anni cinquanta lo svelera'. 

Interpreti: Pier Luigi De Fraia, Renato Cattani, Paola Carozzino, Francesco Oberti, Mariangela Testani,  Marta Prisco, Enrico Agostino, Cristina Lagomarsino, Carla Testani, Vanna Croce
Regia: Pier Luigi De Fraia

Vedi la recensione 


O-o dixe l'articolo quinto

E' la storia comicissima dell'ennesimo eroe goviano che avrebbe bisogno di un'arma ben più potente dell'Articolo Quinto per liberarsi di una situazione familiare decisamente pesante. Egidio Ottonello, impiegato del Municipio, è oppresso dalla moglie Teresitta, vedova di un amico che gliel'aveva affidata in punto di morte. Matrimonio sbagliato; l'uomo è la vittima designata anche della sorella della moglie, Filomena, e della figliastra Ofelia. Tre donne smaniose di elevazione sociale, scatenate contro il povero impiegato a complicare la vita del quale intervengono anche una nipote alquanto manovriera (Giovanna) e il marito di lei (Giacinto), perseguitato alla più classica delle malattie coniugali, le corna, reali o presunte che siano. Ma il giorno del riscatto è vicino e Egidio, a seguito di fortuite concomitanze, riuscirà  a sottomettere le tre donne tenendole sotto la minaccia di una rivelazione ricattatoria: "L'articolo quinto chi l'ha in mano l'ha vinto".


Interpreti: Pier Luigi De Fraia, Renato Cattani, Mariangela Testani, Paola Carozzino, Francesco Oberti, Alice Bignone, Patrizia Baldi.
Regia: Pier Luigi De Fraia

Quello bonanima

Faustino Caviglia potrebbe vivere la sua felice esistenza di pensionato se moglie, figlia e serva non lo angustiassero continuamente con il ricordo di "quello bonanima" del genero, recentemente scomparso. Nemmeno l'ora di pranzo si rispetta più, se in quel giorno c'è da celebrare la messa in onore del defunto! Ma a salvare il protagonista ecco il provvidenziale arrivo del nipote Carlin il quale scoprirà anche che "quello bonanima".

Interpreti: Pier Luigi De Fraia, Renato Cattani, Mariangela Testani, Paola Carozzino, Fulvia Garibotti, Luca  Bozzo, Francesco Oberti, Tiziana...

Regia: Pier Luigi De Fraia


Gildo Peragallo, ingegnere

La fervida immaginazione di Gildo Peragallo lo porta ad “inventare” non solo improbabili macchinari, ma anche aspetti della sua vita. L'arrivo imprevisto del figlio, vero ingegnere e, forse, della figlia, comportano una serie di equivoci e complicazioni in cui l'incolpevole Capitano Tagliavacche si trova coinvolto suo malgrado.




Interpreti: Pier Luigi De Fraia, Piero Campodonico, Giorgio Grandi, Renato Cattani, Mariangela Testani, Patrizia Baldi, Cinzia Rapetto,  Francesco Oberti, Alice Bignone, Daniela Verda.
Regia: Pier Luigi De Fraia





I Fastidi dell'Avvocato Pertega

Genova, anni '60
Gerolamo Ternasco è il tipico contadino dell'entroterra ligure al quale basta una stretta di mano per risolvere qualsiasi contratto e controversia.

Su suggerimento del parroco del paese deve, suo malgrado, rivolgersi all'Avvocato Pertega. il caso che l'insolito cliente sottopone all'avvocato, un galantuomo che si occupa di pratiche piuttosto modeste, soggiogato dalla moglie ambiziosa Carlotta e dalla matura figlia Lisetta sempre alle prese con nuovi fidanzati, è solo in apparenza banale e cambierà per sempre la vita del Pertega e di tutta la sua famiglia.

A fare da trait d'union alla vicenda sono il giovane e serio avvocato Michelin Caneva e l'astuto procacciatore d'affari Zemin, nonché lo studente Enrico figlio di un ricco industriale, ennesimo fidanzato della figlia.

In questa commedia Emilio Del Maestro ha esaltato in modo esatto e realistico il costume, la mentalità ed il carattere della gente ligure, nei suoi paradigmi tipici, scrutati e tratteggiati con humour e sottile lirismo e ha disegnato la figura di "Gieumo", contadino rustico e astuto, che è diventato un personaggio da allineare nella galleria della migliore tradizione comica genovese.








Interpreti: Pier Luigi De Fraia, Renato Cattani, Mariangela Testani, Dario Giobbe, Ezio Risso, Luisa Marzani, Enrico Agostino
Regia: Pier Luigi De Fraia